New York in 2 giorni

A New York le cose da vedere sono tantissime e ci vorrebbe un mese per visitare tutta la Grande Mela. Se avete poco tempo a disposizione come me, solo 2 giorni, bisogna pianificare al meglio il tutto, ovviamente in base alle vostre esigenze e gusti. In questo post vi racconterò del mio itinerario e vi aggiungerò dei link utili in modo da programmare al meglio il vostro viaggio.

New York in 2 giorni

La sera appena arrivati

Noi siamo arrivati di sera, 2 giorni pieni a disposizione e poi il volo. La sera l’ho sfruttata subito, affittando una limousine (ho voluto fare una sorpresa a mia moglie). Sono riuscito a trovarla ad un buon prezzo, compreso di cena e lezione di swing su getyourguide. Date un’occhiata.

Girare per New York di sera, in limousine è stato romantico e divertente allo stesso tempo con le persone che ci fotografavano ogni volta che scendevamo dall’auto. La stanchezza del lungo volo è svanita in un’attimo. Abbiamo iniziato così il nostro viaggio. Noi alloggiavamo sulla 8th avenue, alle spalle di Times Square.

Giorno 1

La prima tappa obbligatoria: Central Park di prima mattina, passando per Strawberry Fields Memorial (zona dedicata alla memoria di John Lennon) , Bow Bridge il ponte ad arco, la Bethesda Fountain (fontana con la statua dell’Angelo delle Acque), The Loeb Boathouse per un giro romantico in barca, lo zoo, la statua di Baldo e tanto altro e cosa che non tutti sanno c’è un luogo tranquillo con delle cascate… andatelo a scoprire.

A noi piace camminare tanto, e credo che sia il modo migliore per vivere al meglio la città, sentendosi così piccolini sotto i grattacieli. Da Central Park abbiamo preso la 5th Avenue, la strada più famosa e trafficata di New York, dirigendoci verso il Moma dove è possibile visitarlo anche gratuitamente. Per maggiori info vi consiglio questo post: newyorkfacile.

Successivamente ci siamo spostati al Rockefeller Center dove è possibile salire sul Top of the Rock fino al 70° piano per ammirare il panorama sulla città.  Visto che a noi piace camminare siamo arrivati fino al Word Trade Center conosciuto come Ground Zero dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 visitando il 9/11 Memorial.

Di seguito ci siamo spostati verso il Brooklyn Bridge assolutamente da vedere. Noi ci siamo arrivati al tramonto, non potete immaginare lo spettacolo dello skyline illuminato. Una grande emozione.

Da Italiani non potevamo non visitare la Little Italy passando da Chinatown ma purtroppo siamo rimasti delusi. Little Italy, il quartiere più famoso d’America e casa di migliaia di emigrati Italiani, ora non esiste quasi più.

Delusi ci siamo messi in cammino per finire la giornata verso Times Square, tappa obbligatoria, luci, negozi, tantissime persone, un’atmosfera magica dove ci si sente davvero al centro del Mondo. Dopo tanto camminare arriva il momento di ritornare in hotel per un meritato riposo.

Giorno 2

Il programma del secondo giorno lo abbiamo impostato diversamente, facendo le cose con più relax. Passeggiata mattutina sull’8th avenue fermandoci da Carlo’s Bakery (Buddy, il boss delle torte) tappa obbligatoria per mia moglie, proseguendo fino al Madison Square Garden. Il resto della mattinata passata all’insegna dello shopping  senza una meta fissa.

Nel primo pomeriggio fino a sera abbiamo prenotato un tour in italiano (basta fare una ricerca su google e ne troverete tantissimi). Ottima soluzione per chi non ha molto tempo, da fare in bus e visitare i luoghi di maggior interesse. Punto d’incontro vicino Times Square e da lì partiti visitando Lincoln Center, Dakota Building, Upper West Side, Harlem, American Museum of Natural History, Guggenheim Museum, Metropolitan Museum, museo del Barrio, Fifth Avenue, Rockefeller Center , Radio City Music Hall, Empire State Building, Greenwich Village, Soho, Wall Street,  Financial District, Battery Park ( vista panoramica sulla Statua della Libertà) , Flatiron Building( grattacielo a forma di ferro da stiro)  e molto altro!

In seguito la serata l’abbiamo trascorsa in un locale jazz per rilassarci un pò al Fat cat.

Questi sono stati i nostri 2 giorni a New York, molto intensi. Abbiamo deciso di dedicargli solo 2 giorni perché il nostro viaggio era quello di proseguire, visitando in bus i paesi interni della Pennsylvania, tipo Lancaster dove vive una Comunità Hamish.

Link utili:

Per qualsiasi info, suggerimenti contattatemi sui seguenti social o semplicemente per seguirmi ne sarò grato.

instagram

Se vi fa piacere in modo da essere sempre aggiornati sul blog potete iscrivervi alla newsletter

Lascia un commento